Home arrow Tuscia arrow Bagnoregio
Bagnoregio PDF Stampa E-mail

Civita di Bagnoregio Bagnoregio ha vissuto in passato la presenza di moltissime civiltà importanti, fra cui quella Romana, quella Etrusca, nonché le lotte ed i saccheggi dovuti alle invasioni delle popolazioni barbare.

Sede vescovile antichissima, visse sotto lo Stato Pontificio e in seguito fu donata alla nobile famiglia dei Monaldeschi. Uno dei luoghi da visitare più incantevole e famoso è indubbiamente

Civita di Bagnoregio, definita da Bonaventura Tecchi "città che muore".

Posta su un colle e isolata dal paesaggio circostante, Civita si raggiunge grazie ad un ponte sospeso, tramite il quale si arriva al piccolo borgo arroccato. Civita di Bagnoregio è uno fra i luoghi più suggestivi di tutta la Tuscia, per i paesaggi assolutamente unici che spaziano dalle valli dei calanchi sottostanti per raggiungere magnificamente gli appennini posti come fondo.

Da visitare la Chiesa di S. Agostino, edificio in stile romano-gotico risalente al 1735 e ricca di tavole ed affreschi, la Cattedrale (forse del V sec. d.C.) dedicata in passato alla

Madonna della Neve e la Chiesa di S. Bonaventura con cupola neoclassica.


 

 
< Prec.   Pros. >