Home arrow Tuscia arrow Arlena di Castro
Arlena di Castro PDF Stampa E-mail

Nata dall’antichissima Contenebra, rasa al suolo dai Romani conquistatori, Arlena di Castro rinacque grazie alla forza dei sopravvissuti da quell’evento e divenne Borgo durante il Medioevo.
Il paese dona a chi vi arriva per la prima volta sensazioni estremamente suggestive. Situata in una zona particolarmente felice per quanto riguarda la vicinanza sia con il mare che con la montagna, dista dai lidi di Montalto e di Tarquinia, circa 30 km, mentre percorrendo la Cassia in direzione nord, con 60 km si raggiungono le pendici del Monte Amiata.
A soli 15 Km. di distanza, inoltre, Arlena può contare sulle incantevoli coste del Lago di Bolsena, meta indiscussa per bagni di sole immersi nella natura.
La vicinanza con Roma fa sì che durante il periodo estivo, e nei fine settimana di primavera, il piccolo borgo sia popolato da una moltitudine di villeggianti.

Nel territorio di Arlena di Castro è da notare la presenza di tombe etrusche, aree di frammenti fìttili, necropoli di tombe a fossa e ruderi di antiche fortificazioni murarie, oltre i resti di un castello medievale.

Durante il periodo estivo è aperta una piscina all'aperto gestita da una cooperativa

 
< Prec.   Pros. >