Home arrow Tuscia arrow Acquapendente
Acquapendente PDF Stampa E-mail

Acquapendente
Piazza di Acquapendente
 Acquapendente è un comune italiano di 5.739 abitanti in provincia di Viterbo.
Acquapendente è posto dieci chilometri a nord del Lago di Bolsena, presso la Riserva naturale Monte Rufeno che si trova sulla riva opposta del fiume Paglia; la cittadina è raggiunta dalla Via Cassia.
Acquapendente deve il suo nome al fatto di essere situata nei pressi di numerose piccole cascatelle che confluiscono nel piccolo torrente Paglia, che segna il confine naturale tra Lazio e Toscana, sebbene il confine sia posto a qualche chilometro a nord del fiume.
Il paese è stato storicamente per lungo tempo sotto il dominio di Siena. Nella seconda metà del 1600, Acquapendente visse un periodo d'intenso sviluppo, dopo la distruzione del ducato di Castro avvenuta nel 1649. Papa Innocenzo X fece distruggere la città di Castro per ridurre l'importanza della famiglia Farnese nella parte settentrionale del Lazio e fece poi spostare ad Acquapendente la sede del vescovo di Castro.
Sul territorio del comune di Acquapendente si trova la Riserva naturale Monte Rufeno, meta obbligata per amanti della Natura e bikers.
In località Casale Giardino, nella frazione di Torre Alfina, si trova il Museo del Fiore, (che fa parte del circuito del Sistema Museale del Lago di Bolsena (vedi nella sezione LINK), in una delle vallette della Riserva naturale Monte Rufeno.
Presso l'ex-palazzo vescovile si trova oggi il Museo della città di Acquapendente le cui collezioni (diocesana e civica) formano un ricco patrimonio statuario, pittorico e architettonico.
La terza domenica di maggio si svolge la Festa dei Pugnaloni per celebrare la Festa della Madonna del Fiore. Comprende eventi folkloristici e sfilate di mosaici realizzati con fiori e foglie.

Wikipwdia (fonte parziale Wikipedia)

 
Pros. >