Home arrow Tuscia arrow Romitorio di Poggio Conte
Romitorio di Poggio Conte PDF Stampa E-mail

Nei pressi del fiume Fiora, in un ambiente naturale ed incantevole, sorgono alcuni insediamenti rupestri monastici di età medievale quando il misticismo dell'epoca portava alcuni uomini ad isolasi e condurre una vita semplice nella preghiera e comunione con Dio.

 

Portate sempre dell'acqua con voi! Non sempre i cellulari hanno campo. Un GPS se non conoscete la strada vi può aiutare!
Un paio di Km a piedi in un ambiente meraviglioso vi porteranno a Poggio Conte

I Romitori di Poggio Conte e Chiusa del Vescovo (Ripatonna Cicognina) sono tra tutti, quelli di maggiore interesse. Il primo è costituito da una chiesetta rupestre ricavata nel tufo, con decorazioni che e linee architettoniche che richiamano lo stile gotico cistercense.

Eremo di Poggio Conte
Eremo di Poggio Conte

L'Eremo di Poggio Conte, ricavato all'interno di un costone di tufo che cala su una suggestiva valle, è particolarmente ricco di forme artistiche, incisioni, colonne e capitelli scolpiti nel tufo e pitture che dimostrano quanto fosse importante e diffuso il monachesimo nel XIII sec. All'interno, strutturato come una vera chiesa, vi erano dipinte le figure degli apostoli e nel centro quella di Cristo. Sei lastroni di tufo di questi preziosi affreschi vennero trafugati nel 1964 e fortunatamente recuperati nel 1965. Sono oggi conservati al Museo di Ischia di Castro.

 

 

Disegni
Particolari della volta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TUSCIA 

 
< Prec.   Pros. >